Cronache di un Aborto Interno

Cosa significa avere un aborto interno?

 

“Non c’é battito, il raschiamento é una pratica che non facciamo più. Ti mando dalle ostetriche che ti spiegheranno il nuovo procedimento. Ciao.”

 

Ho camminato veloce nei corridoi dell’ospedale in cerca dell’uscita. 

Incredula, impaurita, sola. 

Una sensazione di vuoto assoluto ha attraversato il mio corpo.

Avrei voluto solamente trovare conforto e comprensione e invece ho trovato soltanto stanze vuote e fredde. 

 

Quello che hai appena letto é il racconto di quanto ho vissuto a inizio di Luglio all’ospedale Bufalini di Cesena.

 

Ciao sono Daniela, mamma di Santiago, ho fondato Big Eyes Creations un brand di Bijoux nato quasi per gioco e che oggi é diventato il mio sogno!

Creo e seleziono gioielli per donne libere. Libere dai pregiudizi e da preconcetti. Donne che amano sentirsi bene con se stesse!

L’articolo che stai leggendo ora un estratto della mia Big Eyes Letter.  (La Newsletter mensile che invio a tutte le AMICHE che entrano a far parte del mondo Big Eyes)

Big Eyes é una vera e propria community femminile con oltre 1800 iscritte alla mia newsletter, uno spazio rigorosamente per donne, dove é possibile sfogarsi, confrontarsi, dove parlo delle iniziative benefiche! Via via invio anche offerte e promo esclusive sui miei gioielli!

Se ti interessa far parte di questa Big Family, clicca qui.

 

Ma torniamo alla vicenda che ti ho iniziato a raccontare.

 

La storia della mia brutta esperienza, esperienza che provano tante altre Donne quando si trovano a fare i conti con un aborto interno.

 

Sole, inadeguate, in colpa. incomprese.

 

Per questo ho deciso di aprirmi, di parlarne sui social e qui sul mio Blog, un argomento che con i miei Bijoux non c’entra nulla, ma spero possa servire per sensibilizzare questo tema, cosí che in futuro altre donne non vivano le stesse mie brutte sensazioni.

 

Siamo tante.

 

Nelle ultime settimane da quando mi sono aperta sui social ho ricevuto una marea di messaggi. Donne nella mia identica situazione o che l’avevano vissuta.

 

Siamo più di quanto si possa pensare.

 

Cosa significa quindi avere un aborto interno?

L’aborto interno è maledettamente subdolo, perché, mentre esternamente tutto sembra andare per il meglio, dentro il feto smette di vivere, inaspettatamente, spesso é impossibile rendersene conto da sole e il momento in cui vieni a scoprirlo é devastante.

 

Come mai noi donne parliamo cosí poco di Aborto? 

Sarebbe davvero utile sensibilizzare questo argomento, significherebbe riuscire a dare sostegno morale e piscologico a tantissime mamme e tantissimi babbi.

 

Come sempre cerco di trovare il risvolto positivo di tutto quello che mi accade e cosí ecco le cose che ho appreso sulla mia pelle:

 

1. Mai dare nulla per scontato.

2. La vita é meravigliosa ma anche estremamente fragile. Un dono misterioso di cui aver rispetto profondo.

3. Apprezzare ogni singolo secondo di ciò che abbiamo. Tutto il resto non conta.

4. Big Eyes é davvero una cosa magica, che va ben oltre l’aspetto economico. Un mondo di AMICHE pronte a supportarsi ed ascoltarsi.

 

E’ con queste consapevolezze che oggi provo a rialzarmi (questo 2022 mi sta veramente mettendo alla prova).

 

Voglio farlo per me, per mio figlio, per il mio compagno e per Big Eyes.

Mentre sto scrivendo sono passate esattamente 6 settimane dal giorno in cui mi hanno informata che il suo cuoricino non batteva più.

Domani effettuerò l’ultima visita per capire se l’embrione é stato espulso oppure se dovrò essere sottoposta un raschiamento in ospedale.

 

Spero solo che tutto finisca il prima possibile, voglio voltare pagina e vivere a tutto gas e come dico sempre con il vento in poppa! 

 

Se hai voglia di condividere e amplificare il messaggio di questo articolo sentiti libera di farlo, sarà molto utile!

Se invece vuoi restare in contatto con me e ricevere le mie email (e un piccolo sconto sui miei bijoux) ti basta cliccare qui

 

 

 

Un abbraccio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.